Associazione Italiana Famiglie VHL - ONLUS

... per lottare insieme contro la Sindrome di Von Hippel Lindau

Giovedì, 30 Luglio 2020 08:45

Lettera del Presidente

Scritto da

Carissimi Associati e famigliari tutti,

desidero innanzitutto ringraziarVi di cuore per la nomina a nuovo Presidente dell'Associazione.

Carissimi Associati e famigliari tutti,

desidero innanzitutto ringraziarVi di cuore per la nomina a nuovo Presidente dell'Associazione.

Spero che la salute mi permetta di realizzare tutte le idee che abbiamo in mente e quelle che ancora ci verranno. Sono però certo che gli altri membri del Direttivo (oltre al vicepresidente Giovanni Mattei, ci sono Paola Gallon, Carmelo Giannetto e Marta Lombardi) sapranno darci un grande contributo operativo. Non a caso ne abbiamo prudentemente scelti due "sani" ....

Approfitto dell'occasione per salutare ancora una volta la Presidente uscente Lella Guerra, alla quale vanno tutti i nostri ringraziamenti per aver contribuito a creare ed a guidare l'Associazione negli anni passati.

L'incontro che abbiamo svolto a Torino lo scorso 28 marzo 2015 è stato davvero bello. Abbiamo conosciuto splendide persone, malati e famigliari, venuti da tutta Italia, da regioni vicine ma anche da molto lontano, con i quali abbiamo condiviso i passi fatti dalla Associazione in Italia ed all'Estero.

Nel pomeriggio abbiamo avuto l'onore di ospitare alcuni medici esperti di VHL.
Il Prof. Opocher, il dott. Ferrara, il prof. Maccario, il dott. Schiariti ed il prof. Veltri hanno saputo spiegarci con parole per noi comprensibili alcuni aspetti della VHL che ci riguardano molto da vicino. Non possiamo che ringraziarli calorosamente per la disponibilità di tempo e per l'attenzione ed il tatto che hanno tenuto nelle loro illustrazioni.

Ed ora, i primi due impegni per TUTTI:

1) Campagna 5x1000
Questo è il momento!
Coinvolgete tutti i famigliari, parenti, amici, conoscenti, colleghi!!!
Sul sito avete i riferimenti del codice fiscale da indicare nel 730/Unico/Cud.

2) Gruppi locali, da più parti è emerso il piacere di conoscere ed incontrare malati VHL geograficamente vicini, è un'ottima idea!!! Chiunque sia disponibile a conoscere pazienti della propria cittá o regione ci deve segnalare la sua disponibilità, solo in tal caso noi potremo creare il contatto.

Un affettuoso abbraccio a tutti.  

Francesco Lombardi